Accademia Silvio d'Amico
Avvisi
Bando Festival Contaminazioni 2022/2023 – proroga scadenza 31 gennaio 2023

Bando Festival Contaminazioni 2022/2023

Festival Contaminazioni 2022/2023 – XV Edizione 
Festival di libere espressioni artistiche organizzato e gestito dagli allievi dell’Accademia Nazionale d’Arte Drammatica “Silvio d’Amico”
proroga scadenza 31 gennaio 2023

XV edizione – luogo e data in via di definizione
SCADENZA PRESENTAZIONE PROGETTI prorogata al 31 GENNAIO 2023

Festival Contaminazioni 2022/2023 – XV Edizione 

Festival di libere espressioni artistiche organizzato e gestito dagli allievi dell’Accademia Nazionale d’Arte Drammatica “Silvio d’Amico”

 

Contaminazioni è un festival di libere espressioni artistiche organizzato e autogestito dagli allievi dell’Accademia Nazionale d’Arte Drammatica “Silvio d’Amico”.
Il Festival, arrivato alla sua quindicesima edizione, nasce con l’idea di promuovere una collaborazione fra le arti sia in ambito performativo che audiovisivo, dando la possibilità a tutti gli allievi
dell’Accademia di realizzare i propri progetti. Il bando, infatti, è aperto sia agli allievi dei corsi di Recitazione e Regia (triennio e biennio) sia agli allievi dei master di Drammaturgia e sceneggiatura e di Critica giornalistica, che risultino regolarmente iscritti all’A.A. 2022/2023.
Intento del Festival è quello di promuovere una collaborazione attiva e libera tra i corsi triennali, biennali e i master per la produzione di testi, riduzioni e riscritture in forma teatrale. La scelta di tale collaborazione sarà a discrezione del titolare del singolo progetto.
Il festival è rivolto, inoltre, agli allievi regolarmente iscritti agli istituti A.F.A.M. (Alta Formazione Artistica, Musicale e Coreutica) di Roma per l’A.A. 2022/2023.
Il comitato organizzativo di Contaminazioni ha infatti avviato una collaborazione attiva con vari istituti del circuito A.F.A.M. Sarà possibile, dunque, per i partecipanti richiedere AUTONOMAMENTE – attraverso i canali indicati dal Comitato Organizzativo – una collaborazione gratuita con allievi scenografi, operatori video, video-artisti, fotografi, grafici, assistenti luce e suono, compositori, pittori e costumisti, appartenenti agli istituiti A.F.A.M. partecipanti per la messa in scena del proprio progetto.

Requisiti di partecipazione
    1. Possono presentare la domanda di partecipazione al festival con un progetto di spettacolo gli allievi regolarmente iscritti per l ́A.A. 2022/2023 a uno dei corsi dell’Accademia
      Nazionale d’Arte Drammatica “Silvio d’Amico”.
    2. Ogni progetto dovrà avere la durata massima di 40 minuti, con un tempo di montaggio massimo pari a 10 minuti e un tempo di smontaggio massimo pari a 10 minuti.
    3. Il titolare di ogni progetto sarà il referente unico e responsabile di mantenere i rapporti col Comitato Organizzativo.
    4. Ogni partecipante dovrà versare, all’atto della consegna del progetto (sia in veste di partecipante che di titolare), una quota di partecipazione di euro
      20 (PENA L’ESCLUSIONE DAL FESTIVAL). La quota versata non verrà restituita in caso di rinuncia.
    5. Ogni partecipante potrà presentare un solo progetto e potrà prendere parte a un secondo progetto, per un massimo di due progetti per partecipante.
    6. Durante il periodo del festival, ogni partecipante dovrà essere disponibile per le esigenze di gestione e organizzazione.
    7. Ogni partecipante al Festival si assume la responsabilità di gestione dello spazio e delle munizioni messe a disposizione. Nel caso di danni causati da partecipanti, la responsabilità economica sarà a carico del partecipante stesso.
    8. Possono essere presentati testi inediti o testi d’autore (purché acquisiti i diritti e le autorizzazioni per la rappresentazione). Qualsiasi questione legata ai diritti e alla possibilità di messa in scena dei testi è responsabilità dei singoli partecipanti. La mancata acquisizione dei diritti prevede l’automatica cancellazione del progetto (anche in questo caso la quota di partecipazione non verrà restituita).
    9. Il Comitato Organizzativo si impegna ad inserire nel calendario del Festival Contaminazioni 2023 ogni singolo progetto presentato dagli allievi e alla migliore riuscita possibile di questi ultimi. È inteso, però, che, nel caso di una rilevanza numerica di progetti presentati troppo alta rispetto agli spazi e ai tempi a disposizione, il Comitato deciderà insindacabilmente quali progetti inserire in cartellone. Per questo motivo il Comitato potrà chiedere – con opportuno preavviso – di leggere parte del copione (in caso di testo inedito) o di assistere a un breve estratto dello spettacolo.

Domanda di partecipazione

Le domande dovranno pervenire all’indirizzo e-mail contaminazioni2023@gmail.com ENTRO E NON OLTRE le ore 23.59 del 31 GENNAIO 2023 (PENA
L’ESCLUSIONE DAL FESTIVAL).

All’interno della domanda di partecipazione (in allegato) sarà necessario specificare:
    • Titolare del progetto.
    • Titolo del progetto e nome dell’autore (specificare la traduzione, indicare se inedito).
    • Autodichiarazione o documentazione relativa alla concessione dei diritti per testi e/o musiche impiegati nei progetti.
    • Sinossi del progetto (max 500 battute).
    • Descrizione del progetto (max 2000 battute)
    • Durata del progetto.
    • Nominativi e anno di frequenza dei partecipanti.
    • Contatti del titolare e dei partecipanti del progetto.
    • Scheda tecnica dello spettacolo (che rispetti la munizione base messa a disposizione dal Comitato Organizzativo).

Le domande prive degli elementi richiesti non saranno prese in considerazione.

Organizzazione generale
Il Comitato Organizzativo del festival si riserva il diritto di invitare ospiti per incontri ed eventi al di fuori della partecipazione al bando.
La gestione degli orari di debutto e di replica degli spettacoli, la distribuzione degli spazi e la programmazione degli eventi sarà stabilita insindacabilmente dal Comitato Organizzativo del festival.
Il contributo di euro 20 versato da ogni partecipante costituirà parte integrante del budget per l’organizzazione generale del Festival.
Si specifica che, per esigenze organizzative del Festival, è richiesto a tutti i partecipanti un allestimento di semplice montaggio e smontaggio (cui i partecipanti dovranno prender parte) e che rientri nelle tempistiche previste dal bando.
L’organizzazione del Festival e il teatro ospitante metteranno a disposizione di ogni allestimento una munizione base di fonica, audio e luci. Sono garantiti un piazzato e un impianto audio base. Al momento dell’inserimento del progetto nel cartellone del Festival, sarà fornita al referente di ogni progetto una scheda tecnica più dettagliata.
Le spese di allestimento di ogni progetto saranno a carico dei singoli partecipanti.
L’adesione al Festival costituisce integrale accettazione del presente bando.

Il Comitato organizzativo
La Consulta degli studenti


Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi