Sei in: BACHECA / LABORATORI
IL FUNARO:WORKSHOP TEATRALI 2013-2014

Proposta workshop de "Il Funaro" per gli allievi dell´Accademia per la stagione 2013/2014


http://www.ilfunaro.org/images/logo.jpg



IL FUNARO
WORKSHOP PROFESSIONALI
Stagione 2013 - 2014

10-12 gennaio 2013
JEAN-JACQUES LEMÊTRE
Théâtre du Soleil Parigi

Il corpo musicale
Pensato per i diversi artisti della scena - attori, ballerini, cantanti o musicisti il laboratorio verterà sulla ricerca e la sperimentazione delle possibilità sonore del proprio corpo. La pratica offrirà l´opportunità di esplorare, nello specifico, il linguaggio potenziale di ciascuno, non solo attraverso la voce ma anche attraverso le possibilità ritmiche, melodiche, armoniche del proprio corpo: il modo di camminare, i movimenti, le punteggiature, il respiro, la velocità di parola, i timbri sono già suoni.
Jean-Jacques Lemêtre interroga l´artista sui rapporti con ciò che lo circonda, per approfondire la relazione tra il ritmo e la musica teatrale. Il metodo fa appello ad una nuova iniziazione alla ritmica del corpo e alla metrica del linguaggio senza l´uso di strumenti musicali. Il corpo diventa una tastiera musicale.
Jean-Jacques Lemêtre
Figura emblematica del Théâtre du Soleil (fondato e diretto da Ariane Mnouchkine), di cui firma tutte le creazioni musicali da più di trenta anni (tra le tante quelle per Tambours sur la digue, L´Orestie, Le dernier Caravansérail, Les Éphèmères ), Jean-Jacques Lemêtre, musicista, compositore, insegnante, costruttore e collezionista di oltre 2800 strumenti di ogni epoca scovati in ogni angolo del mondo, ha anche lavorato per il circo, il cabaret, il cinema, la televisione, la danza. Nel 2012 ha debuttato a sua firma, a Montreal, Babel, opera lirica in cui gli strumenti dell´orchestra sono stati sostituiti da voci umane in oltre1800 lingue e dialetti del mondo, raccolte come registrazioni dagli anni novanta in poi. Per Jean-Jacques Lemêtre la composizione musicale, presente fin dalle origini del teatro, trova la sua dimensione nell´elaborazione drammaturgica di uno spettacolo. Per l´artista teatro, danza e musica devono tendere ad una simbiosi per comporre l´opera.

Costo € 250, € 225 per gli studenti della vostra accademia, € 180 per iscrizioni entro il 10 novembre 2013.

1- 4 marzo 2014
CRISTIANA MORGANTI/KENJI TAKAGI
Danzatori del Tanztheater Wuppertal Pina Bausch

Teatro per la Danza/Danza per il Teatro
Il laboratorio (fisico e teatrale) per attori e danzatori, consiste in un lavoro attento ed accurato sulle qualità del movimento, sulla presenza scenica, sul potere evocativo del gesto eseguito con precisione e giusta tensione emotiva. L´obbiettivo è rivelare ai partecipanti qualità personali a loro sconosciute.

KENJI TAKAGI
SPONTANEITÀ NEL MOVIMENTO
laboratorio fisico - h.10.00/12.30
All´inizio verranno esplorati dei principi base del movimento, per poi utilizzarli in modo radicale allo scopo di creare del materiale proprio. Il tutto chiedendosi ad ogni momento: come possiamo provare questa esperienza nella maniera più pura ed autentica possibile? Siamo capaci di sorprenderci ed essere spontanei mentre danziamo?

Kenji Takagi lavora come danzatore free lance, insegnante e coreografo.
Dopo essersi diplomato alla Folkwang Hochschule di Essen, Germany, ha lavorato con diversi coreografi, tra questi Susanne Linke, Henrietta Horn, Mark Sieczkarek.
Dal 2001 al 2008 è stato membro del Tanztheater Wuppertal Pina Bausch dove lavora tutt´oggi sia come danzatore ospite che come assistente e direttore di prova.Nel 2008 ha ricevuto il prestigioso premio teatrale tedesco DER FAUST nella categoria danza come Migliore Interprete.
Nel 2012 /13 ha partecipato come danzatore alla creazione dello spettacolo "Bal en Chine" di Caterina Sagna Inoltre Kenji Takagi ha insegnato ad ImPuls Tanz Vienna, Folkwang University Essen, Conservatoire Nationale Superieure Paris, La Biennale della Danza Venezia e Movement Research New York. Nel 2010 è stato assistente e direttore delle prove per la ripresa della "Sagra della Primavera" di Pina Bausch all´Opera de Paris.

CRISTIANA MORGANTI
IL FLUSSO ESPRESSIVO
laboratorio teatrale - h.14.30/17.00
Partendo da due canzoni, che i partecipanti scelgono e conoscono a memoria, si costruiscono delle sequenze di movimento. Si lavora anche sulla voce, sul testo e sulla respirazione. Questo è solo l´inizio di un percorso, che pur seguendo stimoli, spunti, e proposte articolate, vuole soprattutto essere molto personale, e stuzzicare la curiosità di mettersi in gioco per scoprire nuove potenzialità creative ed espressive individuali.

Cristiana Morganti si è diplomata in danza classica all'Accademia Nazionale di Danza di Roma e in danza contemporanea alla Folkwang Hochschule di Essen.Per approfondire lo studio della voce e la sperimentazione teatrale ha studiato con l'ODIN TEATRET di Eugenio Barba. Ha lavorato in Germania con diversi coreografi Susanne Linke, Urs Dietrich, Joachim Sclömer e la compagnia Neuer Tanz.Dal 1993 è danzatrice solista del Tanztheater Wuppertal Pina Bausch, dove lavora tutt'oggi.
Ha danzato in quasi tutti gli spettacoli del repertorio e ha partecipato a numerose nuove creazioni, tra queste: DANZON, MASURCA FOGO, O DIDO, AGUA, NEFÈS, BAMBOO BLUES. Inoltre ha partecipato al film di Pedro Almodovar Parla con lei (2001) e al film di Wim Wenders PINA (2011) .Cristiana Morganti insegna regolarmente all'Accademia Nazionale di Danza di Roma ed è attualemente Professeur Associé al Conservatoire Nationale Superieure de Paris. Nel 2010 Cristiana Morganti ha creato, in omaggio a Pina Bausch, la Conferenza Danzata MOVING WITH PINA, presentata poi con grande successo in numerosi teatri italiani, e nel 2011 ha ricevuto il Premio Positano Leonide Massine come Migliore Danzatrice Contemporanea dell´anno.

Iscrizione su selezione (richiesto l´invio di foto e CV). Costo € 350, € 315 per gli studenti dell'Accademia, € 300 per iscrizioni entro l´6 gennaio 2014.

ENRIQUE VARGAS - Teatro de los Sentidos Barcellona
Corso internazionale di formazione in Linguaggio dei sensi Linguaggio
Il Funaro è la Sede Italiana della Scuola dei Sensi della prestigiosa compagnia multiculturale Teatro de los Sentidos di Barcellona.
Il Teatro de los Sentidos, guidato dal regista e antropologo colombiano Enrique Vargas, è un gruppo di ricerca che pone al suo centro la formazione permanente come fonte vitale di rinnovamento e di approfondimento su un linguaggio e su una poetica, quella dei sensi, le cui fondamenta appartengono a tutti gli esseri umani.
Il Metodo Vargas è un percorso pratico ed esperienziale di trasformazione, risultato di più di venti anni di ricerca e sperimentazione. Si tratta di un percorso di trasformazione delle relazioni tra ciò che siamo o crediamo di essere e ciò che ci circonda attraverso la conoscenza del LINGUAGGIO DEI SENSI.
Il Metodo Vargas propone un´esperienza concreta di cambiamento di prospettiva riguardo alla nostra percezione e comprensione del mondo che ci circonda e delle sue dinamiche. Sappiamo tutti di essere dotati di sensi (vista, olfatto, udito, gusto, tatto), ma conosciamo davvero il loro linguaggio, i loro linguaggi? Sappiamo come parlare loro? Sappiamo ascoltarli e dar loro voce? Conosciamo la loro poesia, la loro drammaturgia?
Il Metodo Vargas propone quindi una serie di Otto Moduli Tematici (condotti dagli attori del Teatro de los Sentidos, nonché storici collaboratori di Enrique Vargas), che ci introducono nelle vie dell´arte dell´ascolto, della conoscenza e della comprensione del LINGUAGGIO DEI SENSI.
Negli ultimi anni la compagnia è stata impegnata a esplorare le possibili applicazioni della pratica sensoriale anche in altri ambiti professionali diversi dal teatro per ampliare la visione della ricerca.
Con questa proposta formativa si intende perciò dar spazio, non solo ad attori e professionisti della scena, ma a tutte quelle persone che sentono la necessità di scoprire nuovi punti di vista riguardo le tematiche relative al sentire, sia a livello personale che a livello professionale: terapisti, psicologi, insegnanti, architetti, operatori sociali ecc. sia semplici interessati, che potranno così scegliere i laboratori tematici che più si adattano alle loro applicazioni professionali o a ambiti personali.

Il Corso di Formazione è composto da 8 Moduli Tematici, sia pratici che teorici, di 3 giorni ciascuno di 24 ORE, con la possibilità di frequentare 4 Moduli ogni anno.
Ogni modulo tematico può essere frequentato indipendentemente.
Moduli tematici previsti per la Stagione 2013/2014
Il Gioco
Creazione, formazione e emozione
4/6 ottobre 2013 con Enrique Vargas e Patrizia Menichelli
Il Corpo
Esperienza della memoria
6/8 dicembre 2013 con Nelson Jara, Francesca Giaconi e Patrizia Menichelli
Il Racconto
Parole e silenzio
14/16 febbraio 2014 con Enrique Vargas, Arianna Marano e Patrizia Menichelli
Lo Spazio
Architettura e immaginario
11/13 aprile 2014 con Enrique Vargas, Gabriella Salvaterra e Patrizia Menichelli
Costruzione Drammaturgica
Allestimento di una esperienza sensoriale
giugno/luglio 2014 con Enrique Vargas e Patrizia Menichelli

Il costo dei singoli moduli è di € 280. Il costo del laboratorio di costruzione drammaturgica è di € 350. Per gli allievi dell'Accademia i  costi sono ridotti da € 280 a € 250 e da € 350 a € 315.

Per ulteriori informazioni visita il sito ufficiale

 


Scarica   presentazione.pdf

 

Torna a Laboratori