Sei in: SAGGI E SPETTACOLI / SAGGI ESERCITAZIONI REGIA
SUL LAGO NERO

Saggio di diploma del corso di regia dell´allievo Paolo Costantini. Teatro Studio E. Duse dall´11 al 18 ottobre 2018. ingresso gratuito prenotazione obbligatoria
Comunicato Stampa

SUL LAGO NERO
di Dea Loher
SAGGIO DI DIPLOMA DEL CORSO DI REGIA
allievo  Paolo Costantini


con Alessandro Cosentini, Stefano Guerrieri,
Elisabetta Misasi, Giuliana Vigogna

traduzione di Sonia Antinori
scena e costumi Graziella Pepe
disegno luci Luigi Biondi
disegno del suono Dario Felli
animazione video Stefano Colaprete



Si ringrazia il Goethe institut per la gentile concessione

Teatro Studio "Eleonora Duse"
Dal 11 al 18 ottobre 2018 Ore 20.00
Domenica ore 18.00

Dal 11 al 18 ottobre 2018 l'Accademia Nazionale d'Arte Drammatica "Silvio d'Amico" presenta Sul lago nero, di Dea Loher, saggio di diploma dell´allievo regista Paolo Cosentini. Lo spettacolo é interpretato da Alessandro Cosentini, Stefano Guerrieri, Elisabetta Misasi, Giuliana Vigogna.

Note di regia
In scena uno spazio vuoto, chiuso tra due pareti. Un luogo fisico e al tempo stesso mentale, spazio del ricordo, la casa, unico luogo nel quale è possibile riconoscersi e ricongiungersi con il proprio passato, uno spazio di mezzo, contaminato dagli influssi del esterno : da una parte il lago, dall'altra la cameretta, ma questi non esistono se non come varchi invalicabili, spazi lontani e segreti. Qui, due famiglie si rincontrano dopo quattro anni, forse pronte a confrontarsi con quello che sono, cercando di trovare un senso alla scelta dei propri figli. Da quel giorno, il tempo è congelato e il presente compare e scompare tra ciò che deve accadere e ciò che è già accaduto. Fritz e Nina hanno 15 anni e scelgono di non assumersi la responsabilità di continuare a vivere, per non essere contaminati scappano da un mondo che "non è bello"; Ciò che resta è il fantasma di due famiglie che non possono fare a meno di scontrarsi con l´assenza e la continua presenza dei loro errori. Quattro persone che non riescono a comprendersi, che cercano, affannandosi un contatto tra loro, che però si manifesta come frattura, un urto violento, distruttivo, l´uno sull´altro. Alla fine non restano che schegge, macerie, frammenti di vetro per terra appuntiti e aguzzi. Sul Lago nero ci ha portato, a prendere in considerazione a confrontarci con la normalità, col quotidiano, e con ciò che si cela dietro ad esso, un mostro che forse è insito in ognuno di noi e ci appartiene.
Paolo Costantini


Ufficio stampa
Benedetta Cappon per PAV
347-5878846
PAV 06-44792823
stampa@pav-it.eu

Prenotazione obbligatoria fino ad esaurimento posti
Info-line 334 1835543

http://www.accademiasilviodamico.it/public/galleria1/204102018125030_media1.jpg


 


Scarica   CS Sul lago nero.pdf

 

Torna a Saggi Esercitazioni Regia