Sei in: DOCENTI / DOCENTI DI RUOLO
Monica Vannucchi

Docente di Danza
Monica Barbara Vannucchi, nata a Parigi (F) il 21 novembre 1957.

Esperienze Artistiche
Negli anni Ottanta ha lavorato con varie compagnie di danza e teatro di ricerca (Mimma Testa, Altro/Teatro, La Gaja Scienza, Compagnia di Giorgio Barberio Corsetti) con le quali ha compiuto tournée in Europa, America, Giappone.
Successivamente ha fondato con Estelle Bacalov e Susanna Odevaine il gruppo Agave, con il quale ha prodotto due spettacoli (Duni, 1988 e Clango, 1990) e una video-coreografia (Arie, 1990, secondo premio al concorso Il coreografo elettronico, Napoli, 1991).
Ha una lunga esperienza di coreografa per la scena, e ha collaborato con molti registi tra i quali Marco Bellocchio, Ennio Coltorti, Mario Ferrero, Adriana Martino, Domenico Polidoro, Valentino Villa.
In qualità di esperta di danza ha svolto un´attività di consulenza per il doppiaggio del film di Robert Altman The Company (2003).
Ha ideato il progetto, curato la regia e la coreografia della performance di cui è stata anche interprete Come in un libro aperto, e come in una stanza per la sezione contemporanea del Museo di Capodimonte di Napoli nel periodo marzo-maggio 2005.
Negli ultimi anni ha presentato diversi progetti nell´ambito del cartellone curato dall´Accademia all´interno del Festival dei 2Mondi di Spoleto tra cui nel 2014 la terza edizione del site-specific Cit(t)azioni, già presentato anche a Roma negli spazi museali di Palazzo Massimo alle Terme (2013).
Dal 2009 scrive sulla danza e il teatro contemporanei, in relazione alle altre discipline artistiche, sul suo blog: https://monicavannucchi.wordpress.com

Insegnamento e Ricerca
Dal 1993 è titolare della cattedra di Danza all'Accademia Nazionale d'Arte Drammatica Silvio d'Amico.
È stata inoltre docente di Pedagogia del corpo e dello spazio nel Biennio specialistico di pedagogia e didattica del teatro dell´Accademia Nazionale d´Arte Drammatica.
Dal 2007 al 2012 è stata membro del CNAM (Consiglio Nazionale dell´Alta Formazione artistica, musicale e coreutica) presso il MIUR.
Insegna da molti anni Analisi del testo coreografico al Master di Critica giornalistica dell´Accademia Silvio d´Amico.
Ha partecipato più volte, come docente di danza contemporanea e drammaturgia del movimento, ai workshop internazionali Prima del Teatro, gestiti dall´Accademia Nazionale d´Arte Drammatica con il Teatro di Pisa e alle ultime due edizioni del Campus Spoleto (2015 e 2016).
Attraverso queste esperienze ha sviluppato un interesse particolare per tecniche di movimento dalle matrici molto differenti e ha continuato a effettuare studi e ricerche in questo ambito, sia come danzatrice sia come
docente-coreografa. In particolare cura da anni il training degli attori e i movimenti di numerosi spettacoli teatrali.
Per molti anni ha condotto laboratori di educazione al movimento e alla danza per bambini e atelier di danza contemporanea presso il centro Choronde di Roma. Nei primi anni Ottanta, è stata docente di Educazione al Movimento nel progetto sperimentale dell'Accademia Nazionale di Danza realizzato con le scuole elementari romane. Sul suo lavoro didattico sono stati pubblicati articoli sulle riviste Contact Quarterly e Chorégraphie.
Si occupa inoltre di metodologie di lavoro e prospettive pedagogiche nell'insegnamento della danza (Dalla pratica del gioco alla padronanza del gesto: laboratorio interno al programma sperimentale di perfezionamento per danzatori professionisti, Regione Lazio-Associazione Culturale Entr'Acte, giugno 2000, Roma).
Ha organizzato e promosso con l´associazione Choronde di Roma il convegno "La danza va a scuola" giornata specialistica sulla danza educativa, nel cui contesto ha presentato con Chiara Ossicini la relazione di apertura (ottobre 2005). Ha curato gli atti relativi allo stesso convegno, pubblicati nel 2006 da Meltemi, Roma.
Nel 2016 pubblica per i tipi di Massimiliano Piretti Editore un testo di pedagogia della danza contemporanea dal titolo Corpi in bilico. Danza contemporanea per gli attori.

Formazione
Ha iniziato lo studio della danza classica con Marina Romani e Mimma Testa, formandosi molto giovane anche ai primi rudimenti delle tecniche modern americane.
Si è diplomata all´Accademia Nazionale di Danza di Roma nel giugno 1980, studiando principalmente con Lia Calizza, Chiara Zoppolato, Gillian Hobart e Irina Harris.
Considera particolarmente significativi per la sua formazione gli incontri di studio in Italia e all´estero con, tra gli altri, Jean Dudan, Jean Cébron, Irina Harris, Steve Paxton e Lisa Nelson, Ernie Adams, Lucia Latour, Roberta Garrison, Dominique e Françoise Dupuy.
Si è avvicinata alle problematiche della Laban Movement Analysis con Debra Mc Call e della Danza Terapia con Art Therapy Italiana.
Ha seguito inolre il lavoro sulla Consapevolezza Cinetica con Alexandra Ogsbury, sulla Biomeccanica con Nicolaj Karpov, sulla Kinesiologia applicata alla danza con Odile Rouquet e sul Body Mind Centering con Ildico Viczian.
 

 

Torna a Docenti di ruolo