Sei in: DOCENTI / DOCENTI TRIENNIO
Lorenzo Salveti

Tecniche della Recitazione - Regia teatrale
Lorenzo Salveti è nato a Napoli nel 1949. Si è laureato in Lettere e Filosofia all'Università La Sapienza di Roma.
Come regista ha debuttato al Teatro Stabile di Torino nel 1976 ed ha, in seguito, diretto numerosi spettacoli con importanti compagnie di prosa italiane e straniere.
Dal 1990 al 1994 è stato Direttore Artistico del Teatro Stabile dell'Aquila-Teatro Stabile Abbruzzese.
Fino al 2005 è stato direttore dell'Accademia Nazionale d'Arte Drammatica "Silvio d'Amico", dove insegna recitazione e regia dal 1976.
Ha scritto e adattato per il teatro numerosi testi. Nel 1976, scrive con Aldo Trionfo "Faust-Marlowe-Burlesque", spettacolo interpretato da Carmelo Bene e Franco Branciaroli.
Ha curato numerose regie liriche tra le quali: "I Capuleti e i Montecchi" di Bellini, Teatro Filarmonico di Verona (1983), "L'italiana in Algeri" di Rossini, Teatro dell'Opera di Roma (1987), "Doktor Faustus" poema coreografico di Heinrich Heine, direzione Fabio Vacchi, Teatro Comunale di Bologna (1995); "L'isola dei pazzi" di Egidio Romualdo Duni (Copenhagen, 1982).
Ha diretto per la televisione numerose commedie e lo sceneggiato "La vita di Vincenzo Bellini".
Si è dedicato per molti anni alla regia radiofonica, vincendo per due volte il Prix Italia (nel 1979 e nel 1981).
Tra le sue regie teatrali:
1976 "Brand" di Ibsen, Taetro Stabile di Torino;
1976 "La Venexiana", Teatro Stabile di Torino;
1977 "Lulu" di Wedekind;
1978 "Girotondo" di Arthur Schnitzler;
1978 "Le preziose ridicole" di Molière, Oratorio de Filippini, Roma;
1978 "Macbeth" di William Shakespeare;
1978 "La Parigina" di Henry Becque;
1980 "Eros e Priapo" da Carlo Emilio Gadda (Premio IDI Saint Vincent, per la regia);
1980 "Dialogo" di Natalia Ginsburg (premio IDI ad Alessandro Haber come miglior attore protagonista);
1980 "Spirito Allegro" di NoŽl Coward, con Aroldo Tieri, Giuliana Lojodice e Paola Borboni;
1980 "Gli Uccelli" di Aristofane;
1981 "Nostra Dea" di Massimo Bontempelli, produzione Teatro del'Opera di Roma;
1981 "La morte di Niobe" di Alberto Savinio, produzione Teatro dell'Opera di Roma;
1982 "Orgia" di Pasolini;
1982 "Elena" di Euripide;
1983 "Il guerriero, l'amazzone, la poesia nel verso immortale del Foscolo" di Carlo Emilio Gadda;
1983 "A caso" di Tommaso Landolfi, Palazzo delle Esposizioni, Roma;
1984 "La cosa vera" di Tom Stoppard, La Contemoranea 83, Piccolo Taetro di Milano, con Sergio Fantoni e Ilaria Occhini;
1984 "Risveglio di primavera" di Wedekind;
1984 "Elettra" di Euripide;
1985 Edipo Re" di Sofocle, IV Centenario del Teatro Olimpico di Vicenza;
1986 "La commedia delle parole" di Arthur Schnitzler, protagonista Roberto Herlitzka;
1986 "La bella addormentata" di Rosso di San Secondo;
1986 "Tutto è bene quel che finisce bene" di William Shakespeare, Teatro Romano di Verona, con Valeria Moriconi e Mariano Rigillo;
1987 "Kštchen di Heilbron" di Kleist, Accademia Nazionale d'Arte Drammatica Silvio D'Amico;
1987 "Orestiade" di Eschilo, Teatro Olimpico di Vicenza, con Valeria Moriconi, Corrado Pani, Gabriele Ferzetti, Renato De Carmine, Ave Ninchi e Pina Cei;
1988 "L'impresario delle Smirne" di Carlo Goldoni, "Toneelschool" di Amsterdam;
1989 "I due gentiluomini di Verona" di William Shakespeare, Teatro Romano di Verona, musiche di Paolo Conte;
1989 "Madame Sans- GÍne" di Victorien Sardou, protagonista Valeria Moriconi;
1990 "Il caffè del signor Proust", liberamente ispirato a "Monsieur Proust" di Céleste Albaret. Roma, Parigi, Lisbona, Tel Aviv, Budapest, Malta, Bruxelles e Canada;
1990 "Non si scherza con l'amore", "Il candelaio", "Fantasio", "Non bisogna mai scommettere su nulla" di Alfred De Musset, Accademia Nazionale d'Arte Drammatica Silvio d'Amico;
1991 "Fedra" di Seneca, Teatro Stabile dell'Aquila;
1991 "Romeo e Giulietta" di William Shakespeare, Teatro Stabile dell'Aquila;
1992 "Metamorfosi", da Ovidio, Teatro Stabile dell'Aquila;
1993 "Penthesilea" di Kleist, Giardini della Filarmonica, Roma;
1994 "Verso Damasco" di Strindberg, Teatro 11 di Cinecittà, Roma;
1994 "La cognizione del dolore" di Carlo Emilio Gadda, studi radiofonici della RAI di Via Asiago, Roma;
1995 "Il malato immaginario" di Molière;
1995 "La rappresentazione di Santa Uliva" di Anonimo del '400, Accademia Nazionale d'Arte Drammatica Silvio d'Amico;
1996 "Didone abbandonata", "Olimpiade" e "Le Cinesi" di Metastasio, Teatro Valle ed all'Internationaal Theatershool Festival di Amsterdam;
1996 "Inferno" di Dante, "Cava dei Fossili", Festival di Borgio Verezzi;
1998 "Così è (se vi pare)" di Pirandello, Teatro Stabile Abruzzese;
1998 "Ecuba" di Euripide, protagonista Valeria Morioni, scene di Luciano Damiani, XXXV Ciclo di Spettacoli Classici, Teatro Greco di Siracusa;
1999 "La dodicesima notte" di William Shakespeare, Teatro Stabile Abruzzese;
1999 "Operette morali" di Leopardi, Studi Cinematografici De Paolis, Roma;
2000 "Un tram che si chiama desiderio" di Tennessee Williams, La Versiliana Festival, premio Flaiano 2007 a Paola Quattrini come miglior attrice protagonista;
2000 "Eva Peron" di Copì;
2001 "Il borghese gentiluomo" di Molière, protagonista Peppe Barra;
2001 "Il Principe di Machiavelli", Cortile di "Palazzo Altemps", Roma;
2001 "Don Camillo e il signor sindaco Peppone" da Guareschi, Arena del Sole, Teatro Stabile di Bologna;
2002 "Le tre sorelle" di Cechov, Accademia Nazionale d'Arte Drammatica Silvio d'Amico;
2003 "L'assoluto naturale" di Goffredo Parise, Buenos Aires, Multiteatro;
2005 "Un miracolo a Milano" tratto da "Totò il buono" di Cesare Zavattini, Produzione Arena del Sole, Teatro Stabile di Bologna;
2005 "La tempesta" di William Shakespeare;
2007 "La trilogia di Ircana" di Carlo Goldoni, Biennale di Venezia;
2009 "L'impresario delle Canarie" testi di Metastasio, 40į Festival Internazionale del Teatro, Biennale di Venezia.
 


Scarica   Programma Salveti 2016 2017.pdf

 

Torna a DOCENTI TRIENNIO